giovedì, febbraio 14, 2008

La cena di un frustone

Come da tradizione anche il frustone mangia.

Però parte alla mattina e dice : oggi non mangio.

E comincia il dramma: perchè non mangi, guarda lì come sei messo, se sei magro, non si fa così poi stai male.

Purtroppo signori e signore, lo so. E' che ho molti impegni e si vede: posto sul blog alle 2:09 di mercoledì.

Comunque arrivato a casa alle 20:15 mi sono seduto a tavola e non ho resistito.

D'altronde come diceva Oscar Wilde, posso resistere a tutto tranne che alle tentazioni.

Ecco quindi la vera cena di un frustone



Funghi fritti



Insalata scondita



Spaghetti con condimento di pesce misto: vongole, cozze, gamberetti e altre amenità del mare



Patate imburrate, con semolino e poi passate al forno (qui riprodotte nel loro habitat naturale)



Torta di mele con piccola busta regalo infilata (da inserire solo dopo la cottura, mi raccomando)

Tutte queste leccornie le ho mangiate dalle 20:15 alle 20:55 quando sono dovuto ripartire per altri lidi.

Altro lavoro e poi posso finalmente dichiararlo:




A questo punto sono le 2:46 e sarebbe quasi ora di andare a letto.

A leggere questo


che poi è questo qui

2 commenti:

max-buck-office ha detto...

Ma mi sembrano eccessivi i cibi che ti sei pappato. Però adesso capisco perchè stai alzato fino alle ore piccole. Ciao

Jack ha detto...

però erano buoni, ammazza se erano buoni!

Soprattutto i funghi fritti!