domenica, febbraio 17, 2008

Il recupero dei dati

Esattamente come tante altre cose, improvvisamente il mondo intorno a me si risveglia e si ricorda che esisto anch'io.

E quindi applicando il buon vecchio principio del social networking sono riuscito a farmi affidare un lavoretto di recupero dati.

Domani posterò la mia esperienza con alcuni dei simpatici programmi che mi terranno compagnia per un pò di tempo.

Nel frattempo desideravo salutare un frustone onorario

presente su questa mailing list, LA mailing list per i bug di debian

http://bugs.debian.org/cgi-bin/bugreport.cgi?bug=464953#36


in questo caso Michael Holzt denuncia il fatto che, ad andare a fare i fighi con un exploit in ram per poi patchare il tutto, poi ti distruggi il server.

Per chi non sa di cosa parliamo: link

E per tutti gli altri, un pezzo di storia del videogioco e un pezzo di storia della musica dei videogiochi.

Tristram by Matt Uelmen, da Diablo I

5 commenti:

max-buck-office ha detto...

Per evitare di essere considerato il n. 1 degli spammatori, sto in argomento e cioè non ci ho capito niente anzi poco. Ciao

Anonimo ha detto...

Se parli di argomenti anche di attualità, ti prendiamo di più sul serio. Vedi il tuo counter da quando non sei monotematico! Cia Sasha

Jack ha detto...

@max ma niente, ogni tanto parlo anche di cose inerenti ad altri campi, non solo le mie sfortunate disavventure, se la prendono con me perchè sono piccolo e nero (cfr: Calimero)

@Sasha Ricevuto. Considera anche che non bloggo per diventare una clebrità, anzi si può dire che non so nemmeno io il perchè preciso.
Posso chiedere chi sei o preferisci proteggere il tuo anonimato?

max-buck-office ha detto...

Se il sondaggio che hai in calce è tuo, sappi che qui a sant'Angelo è stato aperto un sito,a nome Marco Perciabosco, che io considero di elevata fattura e visito spesso. Ciao

Muu ha detto...

Bella la canzone di Tristram, è la prima volta che la sento per intero.
In genere giocavo a Diablo con sotto il Black Album dei Metallica. :P